SIAE ha comunicato le nuove tariffe per musica d’ambiente e per i trattenimenti musicali senza ballo, valide per il 2023.

I compensi, fissati in base alla consistenza del solo repertorio amministrato da SIAE, sono stati aumentati dell’8% per effetto degli incrementi ISTAT relativi al periodo ottobre 2021-settembre 2022.

Si ricorda che, per quel che concerne la musica d’ambiente, per beneficiare delle condizioni di favore previste per le imprese associate a FIPE, il pagamento dell’abbonamento deve esser effettuato entro il 28 febbraio 2023.

FIPE, di concerto con Confcommercio e Federalberghi, è intervenuta formalmente presso il Ministro della Cultura e il Presidente dell’AGCOM, affinché venga fatta finalmente chiarezza sui criteri da adottare per stimare il grado di rappresentatività delle diverse collecting e, conseguentemente, calibrare i piani tariffari secondo criteri equitativi.