La Liguria da mercoledì 11 novembre diventerà zona arancione.

La Liguria da mercoledì 11 novembre diventerà zona arancione.

 

Regioni arancioni : cosa è vietato fare 

  • coprifuoco dalle 22 alle 5 del mattino (quindi vietato uscire in questi orari se non per comprovati motivi),
  • chiusi bar, ristoranti, gelaterie, pasticcerie 7 giorni su 7,
  • asporto sempre consentito fino alle ore 22 (quando scatta il coprifuoco),
  • centri commerciali chiusi nei weekend, festivi e prefestivi (salvo le farmacie, parafarmacie, generi alimentari, tabaccherie ed edicole interni),
  • musei e mostre chiusi,
  • trasporto pubblico ridotto al 50% (treni, bus, metro),
  • chiusi anche palestre, piscine, teatri, cinema, terme,
  • aperti i centri sportivi

Regioni rosse e arancioni: l’autocertificazione 

Chi deve spostarsi nelle Regioni rosse e arancioni  può farlo solo per giustificati motivi, ossia:

  • comprovate esigenze lavorative,
  • motivi di salute,
  • altri motivi ammessi dalle vigenti normative ovvero dai predetti decreti, ordinanze e altri
    provvedimenti che definiscono le misure di prevenzione della diffusione del contagio.

 

https://www.gazzetta.it/Varie/Pdf/nuova_autodichiarazione_ottobre_2020.pdf

Coronavirus, ecco cosa è possibile fare in zona rossa, arancione e gialla

Post Correlati

fipe
FIPE Confcommercio: recensioni false “la Commissione UE conferma la responsabilità delle piattaforme
_Bottega_Ligure_2024 (003)
Bottega Ligure, in nuovo marchio di qualità per le imprese
libro
L’estate prende forma con Asfoter Confcommercio Savona
conciliazione
Risolvi le tue controversie di lavoro con la Commissione Paritetica Conciliazione!