Lotteria degli scontrini  

Lotteria degli scontrini  

Dal prossimo 1° gennaio partirà la “lotteria degli scontrini”

1.     Cos’è la lotteria e i premi per gli esercenti.

La lotteria degli scontrini è il nuovo concorso a premi collegato agli acquisti “cashless”.

Possono partecipare alla lotteria tutti i cittadini maggiorenni e residenti in Italia che acquistano beni e servizi con strumenti di pagamento elettronici per i quali è rilasciato un documento commerciale mediante un Registratore Telematico o la procedura web messa a disposizione dall’Agenzia delle Entrate.

Ogni acquisto genera biglietti “virtuali” che consentono di partecipare alla lotteria: ogni euro speso dà diritto a 1 biglietto, fino a un massimo di 1.000 biglietti per uno scontrino pari o superiore a 1.000 euro.

Alle estrazioni della lotteria partecipano, oltre che i consumatori, anche gli esercenti, per i quali sono previsti i seguenti premi:

  • per le estrazioni settimanali, 15 premi da 000 euro ciascuno;
  • per le estrazioni mensili, 10 premi da 000 euro ciascuno;
  • per l’estrazione annuale, un premio da 000.000 di euro.

2.     Cosa deve fare l’esercente.

Per permettere la partecipazione alla lotteria, l’esercente deve avere un Registratore Telematico con il software aggiornato e accettare i pagamenti elettronici (carte di credito, bancomat, Satispay, ecc.).

Al momento della registrazione dell’operazione sul Registratore Telematico e prima di emettere lo scontrino, l’esercente deve memorizzare anche il “codice lotteria” che il cliente mostra al momento dell’acquisto cashless di importo pari o superiore a 1 euro.

Si tratta, in sostanza, di scansionare il “codice lotteria” con un lettore ottico collegato al Registratore Telematico (o digitarlo sul tastierino del registratore stesso), memorizzare i dati dell’operazione, accettare il pagamento con carta, bancomat o altro strumento elettronico di pagamento ed emettere il documento commerciale.

Su quest’ultimo documento, pertanto, dovrà essere riportato sia il “codice lotteria” del cliente che l’evidenza dell’importo pagato in elettronico. Sarà poi il Registratore Telematico, in automatico, a trasmette i dati al sistema della lotteria.

Gli operatori che per la trasmissione dei corrispettivi utilizzano, invece che il Registratore Telematico, la procedura web “documento commerciale online”, presente nel portale “Fatture e Corrispettivi” del sito dell’Agenzia delle Entrate, per consentire agli acquirenti di partecipare alla lotteria degli scontrini devono inserire, manualmente, nel momento in cui predispongono il documento commerciale, il “codice lotteria” mostrato dal cliente.

3.     Informazioni.

In qualsiasi momento l’esercente può verificare gli scontrini trasmessi e le vincite: i primi in un’apposita area riservata del portale “Fatture e corrispettivi” dell’Agenzia delle entrate, le seconde nell’area riservata del portale “Lotteria degli Scontrini”.

 

Per maggiori informazioni clicca qui

 

 

Post Correlati

Img-Newsletter-110-1000x750-1-800x600
La Generazione Z. I valori di una giovane generazione alla ricerca dell’onestà
start up
Come aprire una start up, la guida per aspiranti imprenditori
musica
Termine di pagamento musica d’ambiente diritti connessi per i Pubblici Esercizi stagionali
bottega)
Il Commercio non va in vacanza: nasce il marchio Bottega Ligure