Tecnica di vendita dell’«abbastanza»

Tecnica di vendita dell’«abbastanza»

Se riesci a vendere anche solo qualcosina in più ma a un gran numero di utenti l’impatto sui tuoi risultati, nel medio periodo, sarà significativo.

Per farlo puoi provare la tecnica dell’«abbastanza». Funziona così. Nell’interagire col cliente, nel momento in cui può esserci indecisione tra due alternative, proponi direttamente quella migliore per qualità, per quantità o per frequenza. Nel farlo usa una domanda e la parola “abbastanza”.

Ad esempio, se il cliente dal fruttivendolo chiede qualche mela, invece di dire “Quante? Sei, otto?” chi vende potrebbe domandare direttamente “8 sono abbastanza”?

O ad esempio, se offri un servizio periodico in cui la frequenza raccomandata è ogni 4 o 6 settimane, potresti chiedere direttamente “vederci ogni 4 settimane è abbastanza per lei?”

L’uso della parola «abbastanza» è come se rendesse la soglia più contenuta rispetto all’esigenza, e quindi più accettabile. Inoltre, porre una domanda diretta, renderà la scelta più semplice e immediata.

https://lebussole.confcommercio.it/comunicazione/tecnica-di-vendita-dellabbastanza/

 

Post Correlati

Img-Newsletter-110-1000x750-1-800x600
La Generazione Z. I valori di una giovane generazione alla ricerca dell’onestà
start up
Come aprire una start up, la guida per aspiranti imprenditori
musica
Termine di pagamento musica d’ambiente diritti connessi per i Pubblici Esercizi stagionali
bottega)
Il Commercio non va in vacanza: nasce il marchio Bottega Ligure