Titolare Effettivo, di nuovo sospesa l’operatività del Registro

Titolare Effettivo, di nuovo sospesa l’operatività del Registro

Con riferimento alla nostra precedente comunicazione dell’11 aprile 2024 (Prot. n. 0003149/2024, Com. 8), si informano i lettori che il Consiglio di Stato, con ordinanze cautelari del 17 maggio 2024, ha disposto la sospensione dell’esecutività delle sentenze del TAR del Lazio.

La sospensione cautelare è stata concessa dal Consiglio di Stato in considerazione della complessità delle questioni giuridiche sollevate dai ricorsi. Secondo il Consiglio, approfondimenti di merito più approfonditi sono necessari in questa fase del giudizio, per effetto di una recente ordinanza del Consiglio di Stato, è stata nuovamente sospesa l’operatività del Registro dei Titolari Effettivi presso le Camere di commercio.

Inoltre, il Consiglio di Stato ha rilevato che la sospensione cautelare è necessaria per tutelare gli interessi delle società fiduciarie ricorrenti. Infatti, la scadenza del termine per l’adempimento degli obblighi di comunicazione previsti dall’art. 21, comma 3, del D. Lgs. n. 231/2007 è già avvenuta. Se le sentenze del TAR Lazio non fossero state sospese, le società fiduciarie sarebbero state comunque tenute ad adempiere a tali obblighi, con il rischio di dover poi sopportare adempimenti illegittimi qualora il Consiglio di Stato dovesse accogliere i loro ricorsi in sede di merito.

L’udienza di discussione del merito dei ricorsi è fissata per il 19 settembre 2024.

Post Correlati

Img-Newsletter-110-1000x750-1-800x600
La Generazione Z. I valori di una giovane generazione alla ricerca dell’onestà
start up
Come aprire una start up, la guida per aspiranti imprenditori
musica
Termine di pagamento musica d’ambiente diritti connessi per i Pubblici Esercizi stagionali
bottega)
Il Commercio non va in vacanza: nasce il marchio Bottega Ligure