CONTRIBUTI PUBBLICI | OBBLIGO DI PUBBLICITÀ E TRASPARENZA

Il Decreto Crescita (art.35) ha ampliato la disciplina della trasparenza delle erogazioni pubbliche, (introdotta dalla L. 124/2017), estendendo l’obbligo di informativa sulle erogazioni pubbliche superiori a 10.000 euro anche alle società di persone e alle micro imprese.

Le imprese (ed Associazioni, Onlus e Fondazioni e Cooperative) che non sono tenute alla redazione della nota integrativa di bilancio e che abbiano ricevuto contributi pubblici superiori a 10.000 euro, devono pubblicare gli importi ricevuti nel proprio sito o, in mancanza, nel SITO DELL’ASSOCIAZIONE DI CATEGORIA di appartenenza.

La pubblicazione deve avvenire entro il 1° Gennaio 2022.


Soci privi di sito Internet

Confcommercio Savona mette GRATUITAMENTE a disposizione dei propri Soci privi di sito Internet uno spazio sul sito dell’Associazione dove adempiere agli obblighi pubblicitari previsti dalla legge.


Soggetti tenuti all’obbligo

  • Imprenditori individuali, società di persone, micro imprese e imprese di grandi e medie dimensioni.
  • Associazioni, onlus, fondazioni.
  • Cooperative sociali che svolgono attività a favore di stranieri (D.Lgs. 25/7/1998 n. 286).

Modalità di pubblicizzazione degli importi ricevuti

  1. Imprese NON tenute alla  redazione della nota integrativa di Bilancio entro e non oltre il 30 giugno
    – Sul proprio sito internet.
    – In mancanza, sul portale digitale della propria associazione di categoria di appartenenza.
  2. Imprese tenute (o che la redigono per facoltà) alla redazione della nota integrativa di bilancio entro il termine previsto per l’approvazione dei bilanci annuali
    – Nella nota integrativa del bilancio di esercizio o bilancio consolidato.

Informazioni da pubblicare

  • Denominazione del beneficiario.
  • Partita IVA del beneficiario.
  • Codice fiscale del beneficiario.
  • Denominazione del soggetto erogante.
  • Importo incassato.
  • Elementi identificativi del contributo ricevuto (titolo del bando di concessione) o del regime di aiuto.

Sanzioni

Nel caso di inadempimento degli obblighi di trasparenza è prevista:

  • Una sanzione pari all’1% degli importi ricevuti (comunque di importo non inferiore a 2.000 euro), con la sanzione accessoria dell’adempimento agli obblighi di pubblicazione.
  • Nel caso in cui entro 90 giorni dalla contestazione il soggetto obbligato non provvede alla pubblicazione e al pagamento della sanzione, il contributo ricevuto deve essere restituito integralmente.

QUI SOTTO PUOI SCARICARE IL MODULO DI RICHIESTA

Il modulo compilato deve essere spedito all’indirizzo:

mail. savona@confcommerciosavona.it

SCARICA LA RICHIESTA